Vegetariani in tre mosse!

Ecco un suggerimento da cogliere al volo per chi desidera passare ad un’alimentazione vegetariana. Tre semplici mosse dette A S I che facilitano l’avvicinarsi a questo modo di alimentarsi, come ci viene suggerito nel sito scienzavegetariana.it. L’articolo è a cura della dr.ssa Luciana Baroni.

“Chi sta pensando di passare a una dieta vegetariana per migliorare la propria salute, sarà felice di scoprire un altro gradevole effetto del mangiare vegetariano: è delizioso e divertente scoprire e sperimentare questi nuovi cibi. Un pasto vegetariano può essere familiare come una piatto di pasta con pomodoro e basilico, rilassante come una zuppa di legumi, o simpatico come un piatto di fagioli e radicchio rosso tipici della nostra cucina mediterranea. Il passaggio ad una dieta vegetariana è ben più semplice di quel che si pensa. Molte persone, vegetariane o carnivore, di solito usano un numero limitato di ricette. Una famiglia media usa di solito al massimo una decina di piatti ciclicamente. Si può quindi utilizzare questo metodo semplice, in 3 passi, per passare a dei menù vegetariani gradevoli e di facile preparazione.

Primo passo-Aggiungere (A):

individuate alcuni piatti già vegetariani che vi risultino graditi e cominciate a consumarli con maggiore frequenza. Molte minestre e zuppe appartenenti alla nostra tradizione mediterranea sono già vegetariane o possono venire facilmente adattate con pochissimi aggiustamenti (es. evitando di mettere il lardo nella pasta e fagioli e utilizzando il dado vegetale nelle minestre). Altri piatti comuni sono le verdure al vapore, il minestrone, la pasta o il riso con le verdure o i legumi.

Secondo passo-Sostituire (S):

focalizzatevi su alcune ricette che sapete già cucinare e preparatene una versione vegetariana: per esempio, una pasta alla carbonara può facilmente essere trasformata sostituendo l’uovo con del tofu bianco e la pancetta con dei cubetti di seitan, e colorandola di giallo con un po’ di curry o di zafferano. Lo spezzatino di carne o il ragù possono essere trasformati sostituendo la carne con spezzatino di seitan o con polpette o granulato di soia. Introducete anche questi piatti con maggior frequenza nella vostra dieta.

Terzo e ultimo passo-Imparare (I):

compratevi un buon libro di ricette (ottimo è “La cucina Etica”, edito da Sonda, che contiene oltre 700 ricette totalmente prive di ingredienti animali) e provate a sperimentare le ricette che più vi attirano, fino ad individuare almeno 3-5 ricette che più vi aggradano per gusto e semplicità di preparazione.

In questo modo, e con minimo sforzo, avrete ottenuto un assortimento di piatti vegetariani sufficiente a soddisfare il palato senza rischiare la noia.

A questo punto diventerà facile anche adattare la colazione: privilegiate i cereali integrali (pane o cereali germogliati o cotti), da consumare con della frutta fresca, crema di nocciole (o mandorle) o con verdura e cubetti di tofu se sapete che salterete il pranzo. Sostituite il latte di vacca con quello di soia o di riso.

Il passo successivo, ma indispensabile, verso il mangiar sano è quello di impegnarvi a “semplificare” il più possibile i cibi che consumate, preferendo cibi allo stato naturale, “come colti” (cereali in chicco, pane e pasta integrali, legumi, verdure cotte al vapore) ai cibi vegetali “trasformati” (polpette, seitan, hamburger, wurstel, salse e condimenti vari, verdura in scatola, ecc.) che vanno limitati come abitudine o riservati alle situazioni di “emergenza”.

Sapendosi organizzare è abbastanza facile preparare in poco tempo una certa quantità di legumi, cereali e verdure lessati che potranno poi servirvi come base per vari piatti per più giorni successivi.”

Pubblicato da: Andrea

I contenuti di questa pagina web non hanno lo scopo di fornire consigli medici individuali. Tutte le prescrizioni mediche vanno richieste direttamente a professionisti qualificati.

Annunci

Pubblicato il 05/03/2012, in Alimentazione con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...